BLUE BUILDING

Via Galeno 36 | Milano

INTERVENTO GLOBALE 

7.500 MQ

COMMITTENTE

Alinvest Spa

ANNO

2004-2005

PROGETTO ARCHITETTONICO

Arch. Giancarlo Marzorati

PROGETTO STRUTTURALE

Ing. Elio Sola

DIREZIONE LAVORI

DEGW Arch. Corrado Reina

Il Blue Building sorge a Milano, in via Galeno. L’edificio nasce come deposito di giornali della casa editrice Marco, diventa poi oggetto di ristrutturazione totale per diventare sede della General Electric, regalando una nuova figura alla città.

 

Interessante esperienza progettuale guidata dall’arch. Giancarlo Marzorati che ripensa interamente l’edificio: lo svuota e lo riduce alla sola struttura portante, per poi dare una nuova forma al volume, contrariamente al parallelepipedo originario, grazie all’utilizzo di strutture in acciaio e di superfici vetrate che permettono la versatilità progettuale.

 

Il Blue Building è costituito da quattro piani (tre fuori terra e uno seminterrato) ognuno dei quali misura circa 1700 mq. Gli elementi che più caratterizzano il nuovo volume sono: il giardino interno, il lucernario a botte, le colonne inclinate agli angoli e la nuova pelle dell’edificio.

 

Lo svuotamento della copertura e la formazione di un lucernario vetrato hanno consentito di illuminare gli uffici ai piani sottostanti fino a raggiungere il giardino della corte interna.

 

Ai quattro angoli troviamo superfici inclinate che formano colonne vetrate di colore blu-prussia. Così, l’edificio si presenta imponente e con una forte identità, distinguendosi dai fabbricati adiacenti.

 

Il progetto è intervenuto anche sulla superficie dell’involucro creando una “doppia pelle”: accostando due lame di vetro a 20 cm di distanza si è creata una camera d’aria coibentante con vetri a bassa emissività; questa, insieme alle tende e al condizionamento, contribuisce al comfort microclimatico di tutto l’edificio.